Torta salata di cosce di tacchino

Home/Torta salata di cosce di tacchino
Il Tuo Franchi
Torta salata di cosce di tacchino2020-07-01T09:02:38+02:00

Torta salata di cosce di tacchino

  • PortataSecondo
  • Preparazione210'
  • DifficoltàDifficile
  • SelvagginaFagiano
  • Calorie900
  • Persone4

Ingredienti

Per la sfoglia:

450 gr di burro non salato (freddo e tagliato a cubetti)

450 gr di farina

145 gr (o ml) di acqua

5 gr (1 cucchiaino) di sale

 

Per il ripieno:

2 cosce di tacchino selvatico

1 cipolla grande

2 gambi di sedano

1 carota grande

1 cavolo nero

4 teste d’aglio

2 peperoncini rossi di media piccantezza

15 ml (1 cucchiaio) di timo

1 l (4 tazze) di brodo di tacchino (o brodo di pollo)

1 l (4 tazze) di latte intero

60 gr di farina

60 gr di burro

30 ml (1 cucchiaio) di olio EVO

1 uovo

mL 15 di acqua

q.b. sale e pepe

Preparazione

Per la sfoglia:

  • Sbriciolate il burro nella farina e nel sale usando le mani o le fruste elettriche, finché i pezzi di burro non siano di piccole dimensioni.
  • Aggiungete l’acqua e mescolate fino a formare l’impasto. Appiattitelo e lasciate riposare per 10’ in frigo, coperto con la pellicola trasparente o un tovagliolo.
  • Stendete l’impasto con un mattarello in larghi rettangoli di 3-5 mm di spessore. Ripiegate l’impasto verso l’interno come per piegare una lettera in 3 da inserire in una busta.
  • Stendete nuovamente l’impasto fino a ottenere uno spessore di 3-5 mm, poi ripetete l’operazione per 3 volte. Questo renderà l’impasto sfogliato e soffice.
  • Stendete ancora una volta l’impasto fino a ottenere uno spessore di 3-5 mm e lasciate riposare per 5’. Tagliatelo a forma del piatto che userete per la torta salata e riponetelo in frigo, pronto per essere cotto.

Per il ripieno:

  • Preriscaldate una padella a fuoco medio, aggiungete olio EVO. Insaporite le cosce di tacchino con sale e pepe e arrostite la pelle fino a dorarla su ambo i lati. Cuocete la carne 2-3’ per lato.
  • Tagliate a cubetti cipolla, carota e sedano e metteteli in padella.
  • Rosolate per 2-3’ e aggiungete aglio e timo tritati e il peperoncino.
  • Trasferite le cosce e le verdure in una pirofila. Sciogliete il burro nella padella a fuoco medio e mescolate aggiungendo la farina per ottenere un composto. Cuocete 2-3’ mescolando.
  • Aggiungete il brodo di tacchino e il latte mescolando e cuocete per 3-5’, affinché la farina si cuocia e il composto si addensi. Mettete la carne e le verdure nella pirofila e aggiungete il cavolo nero tritato. Mescolate tutto insieme e copriteli con la stagnola.
  • Cuocete in forno a 160°C per 2-3 ore o fino a che la carne non risulti tenera e sia facilmente separabile dalle ossa.
  • Lasciate raffreddare fino a che non riuscirete a staccare la carne dalle ossa senza scottarvi. Pulite la carne da nervi e tendini.
  • Separate la carne dalle verdure in due piatti da torta di 23cm e coprite con la pasta sfoglia, facendo pressione sui bordi per attaccarla al piatto.
  • Spennellate con l’uovo, dopo averlo sbattuto con 15 ml di acqua, e cuocete in forno a 200°C per circa 1 ora, finché la sfoglia non risulti dorata. Lasciate raffreddare per 5’ prima di tagliare e servire.

Altro

Chef

Other Info

Le cosce degli uccelli selvatici sono spesso trascurate in cucina e qualche volta lasciate indietro. Gli uccelli selvatici sono generalmente più snelli e più resistenti dei loro simili cresciuti in allevamento. I tacchini selvatici tendono a correre e camminare più di quanto non volino e questo comporta tendini e nervi ben sviluppati. La carne delle cosce è più scura, ma ricca di sapore, e in un tacchino selvatico queste sono piuttosto grandi. Ecco perché non bisogna sprecarla. Questi tagli sono perfetti per i brasati, il modo migliore di ammorbidire la carne e ripulirla da ossa, tendini e nervi, con il risultato di ottenere un pasto tenero e gustoso.

Per la ricetta, è anche possibile usare una pasta sfoglia comperata.